Ultima domenica d'estate

Publié le par Annalisa

La settimana scorsa, in una caldissima serata di luna piena abbiamo fatto un'altra visita guidata nel centro città.

Bella, interessantissima, appassionante, ma tanto faticosa per via dell'afa che reganava sovrana.

Le cose viste , che naturalmetne già consocevo , ma che quando sono sapientemente spiegate assumono un altro aspetto, mi avevano lasciato la curiosità di rivedere di giorno quei particolari che la sera sono un po' più 'nascosti'.

Così domenica mattina , ultima domenica d'estate e primo w.e. ecologico con il centro chiuso , partenza di buon'ora in bicicletta per ripetere parte del percorso.

La zona è quella attorno alla Basilica di San Francesco che purtroppo al momento è chiusa per restauri.

Facciata-San-Francesco.JPG

Questa la facciata e qui sotto la parte laterale vista dal chiostro dei frati

cjiesa-dal-chiostro.JPG

Il chiostro, anche questo parzialmente chiuso per lavori

chiostro-e-chiesa.JPG

Interessanti sono i due campanili della Basilica

i-campanili.JPG

Quello di sinistra è il più recente ed è considerato il più bel campanile  della città, purtroppo non è visitabile perchè all'interno gravemente danneggiato

campanile-nuovo-San-Francesco.JPG

Il campanile a destra invece è il primo costruito , ma è stato più volte rimaneggiato perchè una volta ultimata la costruzione della Basilica non svettava a sufficenza, così è stato abbattuto il tetto a piramide piastrellato di maioliche verdi, per costruire un altro piano, ma ben presto anche quello non fu sufficente, così si passò alla costruzione del nuovo campanile

campanile-vecchio-san-Francesco.JPG

Attorno alla basilica si trovano tre Tombe dei Glossatori della Scuola Bolognese (equivalenti ai nostri attuali docenti universitari) restaurate da Rubbiani a inizio del 1900 perchè tutta la zona  si trovava in grave stato di abbandono. Il restauro fu possibile grazie all'intervento diretto della regina Marherita, passata in visita alla città, perchè la richiesta di fondi fatta al Governo no nera stata accolta

Tombe-dei-glossatori.JPG

Nellìordine : la tomba di Accursio, di Odofredo (la più antica) e quella di Rolandino de Romanzis

Nei pressi di un'altra cheisa bolognese se ne trovano altre.

 

Questo invece è il campanile dell' ex-chiesa di San Matteo , oggi sconsacrata. E' un campanile che non si vede se non da una posizione particolare , all'inizio di via De' Marchi, perchè chiuso tra le casa circostantiCampanile-San-Matteo.JPG

Altro particolare che è difficile notare è l'Angelo sulla facciata della Chiesa di San Salvatore, sempre nella zonaAngelo-di-San-Salvatore.JPG

Come dicevo all'inizio , si trattava di una domenica ecologica e in centro c'era davvero una marea di gente, questa una parte di Piazza Maggiore, già piena nonostante fossero le nove di una domenica mattina

piazza-maggiore-e-campanile-san-pietro.JPG

Quello che vedete in fondo è uno dei campanili della Cattedrale di san Pietro, perchè sì, anche lei di campanili ne ha due, ma...questa è un'altra storia.

Per tornare invece a San Francesco , metto la foto di via Portanova, sul cui fondo si apre la Porta (Nuova)  dalla quale San Francesco arrivò in città e difronte alla quale gli venne assegnato il terreno per la costruzione di Basilica e Monasterovia-portanova.JPG

Peccato che di giorno non mi sia stato possibile entrare in un piccolo giardino , visitato con la nostra guida, dove si trova uno dei platani più grandi di Europa, ma penso che la carrellata di fotografie sia sufficente per questa volta , e spero che qualcuno gradisca.

Publié dans viaggi

Commenter cet article

carmen 28/09/2011 23:18



bellissime foto, cosi'0 ho conosciuto un pochino Bologna anche io visto che non ci sono mai stata, grazie e mi sa' che ci saranno altre domeniche sleggiate per cui . . . aspetto altri reportage
;-)


ciao carmen



Vale 28/09/2011 13:24



Bellissime foto! Quanti posti ancora mi deve far vedere!!! :)



zidora 24/09/2011 17:11



Certo questa nostra Italia è tutta splendida, non c'è che dire. E pensare che molte persone passano tutte le vacanze all'estero, e non conoscono questi bei posti magari ad un passo da casa :-)



Annalisa 23/09/2011 21:49



Dora, forse è arrivato il momento di fermarti qualche minuto in più :)


 


Rita, non scherzare, io ti aspetto sempre, ma tu latiti, latiti, latiti.... tocca sempre a me venire fin lì :)


Accontentiamoci della visita guidata al porto, domani :)



rita 23/09/2011 21:02



come ripeto spesso io amo Bologna e mi dispiace conoscerla così poco (e niente) Quindi apprezzo moltissimo i tuoi reporage :) e mi prenoto per una bella gita organizzata!!!
Bacione