RP - La natura è cosa bella

Publié le par Annalisa

Nel week end appena trascorso mi ero imposta di finire alcuni lavori accantonati in attesa di assemblaggio che mi davano un po' di preoccupazione, per cui già da venerdì sera mi ci sono messa d'impegno tanto che sabato sera erano tutti finiti.
Di questi ancora non vedrete niente perchè... sono brutti!!
Bhe, bruttissimi no, ma i loro difetti ce li hanno, però la ragione per cui non li posso fare vedere è che ancora non è giunta la loro ora. Sarebbe troppo comodo fare vedere solo le cose che riescono bene, no???
Da domenica quindi ero libera e ho ripreso in mano la mia banda del ricamo Parolin e un punto dopo l'altro sono arrivata qua
Questo ricamo scorre davvero molto velocemente, sarà anche che le righe verticali aiutano non poco a tenere il conto, ma mi paice sempre più e mi rilassa.
Prometto,  però , solo ancora solo un paio di giorni su questo e poi tornerò ad un altro lavoro accantonato, prima che rischi di diventare un UFO!

Publié dans ricamo

Commenter cet article

Marilena7003 11/08/2009 21:50

La scelta del colore è azzeccatissima. Questo schea è stupendo ma quel rosso di Parolin ..... mi ha letteralmente stufato così anch'io cambio sempre. Veramente molto bello. Ciao Marilena

Noelle 08/08/2009 08:01

J'adore ce modèle!

nadia sachertorte 27/07/2009 16:20

Ma anche tu stai facendo questo ricamo???? Dai unisciti a noi e fallo come sal. Non pensavo che le righe del tessuto aiutassero...da grande ignorante in materia...avrei detto che complicavano la vita!!!! Vedi che anche da te si impara???? Anche il cuscinetto per il matrimonio ti è venuto una meraviglia! Un bacione! Nadia

carmen 25/07/2009 20:53

si ma se continui con questo ritmo piu' che raggiungerci ci passi . . . e' bellissimociao carmen

tarta 24/07/2009 08:58

adesso che ti scrivo io tu sicuramente ci avrai già raggiunte .... la scelta della banda come sai e anche la mia ... ma il colore ... uff preferisco il tuo

Annalisa 24/07/2009 09:00


Macchè raggiunte...ahahaha... come dicevo ho ripreso in mano un UFo e quello a te non paice di sicuro