L'eleganza del riccio

Publié le par Annalisa


Ecco l'ultimo libro letto, finito proprio ieri sera, per la precisione.
Non sono molto veloce nella lettura perchè i minuti che riesco a dedicarle sono quelli serali, prima di addormentarmi ;  e se la sera sto alzata a ricamare, quando vado a letto gli occhi mi si chiudono quasi subito, per cui, anche se il romanzo non è molto lungo, io ci ho messo un bel po' a leggerlo.
Ero partita molto convinta perchè ne avevo sentito parlare 'bene', ma all'inizio  l'ho trovato molto 'francese', un po' lento, mi ha ricordato quei film, francesi per l'appunto, che non riesco mai a vedere fino alla fine. insomma e le descrizioni molto dettagliate e minuziose , me lo hanno fatto sentire un po' pesante.
Poi, arrivata circa a metà è stata tutt'altra cosa, l'entrata in scena di un nuovo personaggio che ha movimentato la vita nel condominio elegante di Parigi dove la storia è ambientata, ha reso la lettura più piacevole ed interessante.
Ma il finale... bhe io lo avrei voluto diverso..... però...bello. Un libro scritto molto bene.

Publié dans libri

Commenter cet article

Marilena7003 10/05/2009 20:29

Ho preso nota del titolo ! Sicuramente me lo porterò sotto l'ombrellone ! Ciao marilena

Cetty 10/05/2009 13:39

A me e' piaciuto moltissimo, specie nella descrizione dei personaggi che prendevano vita e sembravano uscire dal libro per prendere forma, ed anch'io avrei voluto un finale diverso, la vita però spesso e' proprio così. Come mi ripete sempre una cara amica, "si nasce con una stella", se non e' quella giusta non puoi cambiarla.Un bacioCetty

susina 10/05/2009 09:49

veramente non mi ispirava molto, ma mi fido della doppia recensione e la prima volta che mi capiterà sottomano non me lascerò sfuggire :-)grazie!

rita 09/05/2009 13:07

Io sono una di quelle che ne "ha parlato bene" :) si è molto, molto francese, nelle descrizioni, nei dialoghi, nelle figure... però è un tipo di scrittura molto fluente e secondo me è uno di quei libri che quando li hai finiti capisci di essere un po' più "ricca".Inoltre i personaggi sono deliziosi e anche a distanza di tempo li ricordo con tenerezza. Secondo me da non perdere.