Continuazione (dalla puntata precedente)

Publié le par Annalisa

Ieri vi avevo lasciato dicendo che mi aspettava la tappa di Fujairah, uno dei sette Emirati Arabi Uniti;
devo confessare tutta la mia ignoranza in materia, prima di fare questo viaggio non sapevo assoltamente niente della storia e anche della geografia politica/fisica di questo angolo di mondo, attualmente sempre più importante.
Per me gli Emirati si limitavano ad un'entità astratta che comprendeva Dubai e, forse, tanta sabbia... non che ora ne sappia molto di più, ma almeno qualche altra nozioncina è entrata nella mia testa.
La posizione strategica all'imbocco dello stretto di Hormuz e soprattutto la scoperta dei ricchi giacimenti di petrolio ha fatto sì che negli ultimi decenni gli Emirati siano diventati delle potenze economiche non solo nella regione del Golfo Persico. L'unione tra i sette è stata fortemente voluta dallo sceicco di Abu Dhabi, che tra i sette staterelli è il più grande (circa l'85% dell'intero territorio) ed il più ricco, grazie alla quantità di petrolio che si estrae dal suo sottosuolo.
Il quarto Emirato, per importanza  è appunto Fujairha, che è anche il secondo porto al mondo per il bunkeraggio. Al largo delle sue coste si possono sempre vedere una miriade di navi ancorate che attendono i loro rifornimenti prima di partire per viaggi attraverso gli oceani. In questo periodo di crisi mondiale il numero è notevolmente diminuito, da quello che mi hann oraccontato, ma posso assicurarvi che noi da una rapida somma  'ad occhio' ne abbiamo contate più di 90 , poi ci siamo fermati...
Scritto questo, non tanto per voi che magari queste cose le sapevate già, ma per me così avrò modo di ricordarle , vi metto qualche foto di questa tappa
il forte

Una delle 'stanze' del forte

mercato del pesce (mai viste delel triglie così grandi, ma tutti i pesci in generale avevano dimensioni esagerate)
e, infine,...vi siete mai chiesti perchè si chiama pesce azzurro????

Il giorno dopo abbiamo fatto vela verso Abu Dhabi che fino a circa quarant'anni fa era solo un piccolo villaggio di pescatori e di produttori di perle. La città ha una storia molto recente: fondata nel 1761 perchè vi era stato trovato un pozzo d'acqua, attorno al quale per protezione della risorsa venne eretto un forte,  diventò la sede della famiglia regnante . Quando il  settore della raccolta delle perle andò in crisi ,Abu Dhabi conobbe un periodo buio. Intorno al 1930 furono fatte le prime concessioni petrolifere, ma ci vollero un paio di decenni prima di scoprire i grandi giacimenti e dare il via al vorticoso sviluppo che ha portato alla realizzazione tra l'altro anche di queste meraviglie

Una parte di Piazza Unione
Grattacieli....
Il Palazzo degli Emirati, ovvero un  hotel a 7 stelle nel qualce c'è una suite di soli 640 mq
Una terrazza panoramica dalla quale si vede tutto lo sky-line della città

A me Abu Dhabi è piaciuta moltissimo, diciamo che se la gioca tranquillamente con Dubai, sto ancora decidendo a chi dare il primo posto in classifica. Per la cronaca, avendo una mezza giornata 'libera' ci siamo intrufolati in u ncentro commerciale, ci credete che dopo un po' che giravamo...ci siamo persi...giusto per dire come poteva essere grande!

Publié dans viaggi

Commenter cet article

rita 03/02/2009 22:30

concordo sul non sapere niente....purtroppo...per cui tutto quello che imparo è 'buono'certo che i colori sono ben netti eh? i bianchi e gli azzurri soprattutto....si...penso ne sia valsa la pena girandolona!

francesca 30/01/2009 12:40

che viaggio meraviglioso hai fatto!!!!!!!!! complimenti per le bellissime foto e per le informazioni che ci passi, io sapevo solo qualcosa perchè fino a qualche anno lavoravo in una casa di trasporti internazionali e spedivamo tantissime cose per gli Emirati!!!
la dieta procede??

angela 30/01/2009 11:08

che bel viaggio che hai fatto?? da invidia davvero!! buona eh!!ogni tanto vedere posti nuovi, profumi nuovi, farebbe bene!!Spero di vedere altre foto!!BacioniAngela

ros 30/01/2009 10:42

Bentornata cara.. bellissimo viaggio e magnifiche foto.ahhh che invidia:))ros

carmen 30/01/2009 08:41

Bentornata e grazie x i reportagesciao Carmen